Home

Caro Volontario, festeggia la MAMMA con l’Azalea della Ricerca!

Mercatino dell’Antiquariato Cose da altri Tempi
Il Mercatino
dell’Antiquariato “Cose d’altri Tempi” di Piazzola sul Brenta, da
decenni riempie la grande piazza Paolo Camerini, i portici antistanti, la Sala
della Filatura, di 5000 m², e le vie del centro con oltre 800 espositori
attentamente selezionati, tra professionisti e hobbisti, che portano mercanzie
d’ogni genere per soddisfare i desideri e le ricerche dei più attenti
collezionisti e amanti dell’antiquariato. 
L’atmosfera che si
respira a Piazzola, ogni ultima domenica del mese, è unica e riconosciuta in
tutta Europa e oltre. A fare da sfondo a questo straordinario
“quadro”, Villa Contarini, la più bella villa veneta, che vale
davvero la pena di visitare non solo per la sua struttura architettonica e i
suoi dipinti, ma anche per il suo grande parco naturalistico retrostante.
Visitare questo
inimitabile evento vi farà divenire parte dello stesso, perché anche le persone
che lo frequentano si riconoscono e si arricchiscono di particolari,
eccentricità e unicità, trasformando la giornata in un ricordo indelebile nella
memoria.

Maggiori informazioni
Come partecipare
Temporaneamente sospeso

Avvisiamo che gli eventi sono tutti temporaneamente sospesi

Tessera dell’acqua
Avvisiamo che l’ufficio della Pro loco in questo periodo è aperto dal lunedì al sabato, dalle 11:00 alle 12:00. Per il ritiro e rinnovo delle tessere dell’acqua: tessere nuove 12.00 €. Rinnovo 9.00 €. Per accedere all’ufficio suonare il campanello, preparare i soldi giusti ed attendere. Grazie. 

Nuova Casa dell’acqua
Nuova Casa dell’Aqua sita in Via dei Contarini (zona scuole).Vi informiamo che le tessere prepagate sono disponibili anche presso la nostra NUOVA SEDE Pro loco.

Nuova Sede Proloco
Lunedì 11 novembre 2019, giorno di San Martino, è stata inaugurata la Nuova Sede della Pro loco Città di Piazzola sul Brenta. Ecco il video andato in onda su Telenuovo…

Villa Contarini

Villa Contarini
 sorge a Piazzola sul Brenta (PD) sui resti di un antico castello costruito dalla famiglia dei Dente intorno all’anno Mille. Acquisito dai Carraresi, signori di Padova, fu ereditato da un membro della famiglia Contarini. Fino alla seconda metà del Seicento la Villa rimase dimora rurale: fu, infatti, Marco Contarini, Procuratore di San Marco, ad ampliare l’edificio rendendolo simile ad una Reggia e facendone uno straordinario “luogo teatrale”.Novità anno 2019
La villa diventa location ideale per coloro che hanno sempre sognato di celebrare il proprio matrimonio con rito civile nella più grande delle ville venete.Agli sposi anche la scelta della sala.

Calendario eventi